La Synergon ed il primo Luther Blissett

Il primo libro sul fenomeno Luther Blissett mai apparso in Italia esce nel Giugno 1995 ad opera dell’editore Synergon di Bologna.

Luther Blissett – l’impossibilità di possedere la creatura una e multipla
Gilberto Centi (a cura di)
Synergon, Bologna, 1995
IBSN non presente
Formato: 11,8 x 17 cm

Vale la pena di compiere un piccolo excursus su questa piccola casa editrice, sulla quale le notizie sono di difficile reperibilità quasi quanto i libri del suo catalogo. Secondo Fantascienza.com risulta attiva a Bologna dal 1992 al 1997. La stima é fatta su una lista di opere edite decisamente incompleta, ma gli altri libri Synergon di mia conoscenza rientrano comunque in quell’arco temporale.  Siamo dunque a metà anni novanta: il world wide web sta germogliando, il ruolo dei media nella cultura di massa é sempre più preponderante (Berlusconi ha appena vinto le elezioni), e l’underground italiano sperimenta una commistione di nuovi e vecchi modelli di comunicazione, di cui si fanno portavoce case editrici come AAA, Castelvecchi e appunto la Synergon. Nella produzione della piccola casa editrice bolognese vengono ripescati generi narrativi come il cyberpunk ed il noir, e movimenti di pensiero come il situazionismo (a cui si ispirano i `situazionauti’ immortalati da Roberto Bui). Il formato editoriale Synergon é un curioso tascabile da 11,8 x 17 cm, di solito di lunghezza contenuta (meno di 180 pagine). I canali di distribuzione sono soprattutto gli Infoshop del centro e nord Italia. Le tirature risultano contenute, nell’ordine di qualche migliaio di copie.

Come anticipato, il libricino a cura di Gilberto Centi (poeta, scrittore e giornalista) é di una certa rilevanza storica, trattandosi del primo contributo cartaceo su Luther Blissett in Italia. I suoi contenuti — una erratica ed enfatica raccolta di manifesti programmatici, interviste, reportage — fotografano un collettivo nella sua massima fase espansiva. Vengono esposti i principi programmatici di Luther Blissett e ne vengono descritte le principali “imprese” fino a quel momento, incluso il gioco coi giornali bolognesi, a base di ritrovamenti di interiora animali in giro per la città, e la scomparsa del fantomatico artista Harry Kipper, presa per vera fino a poco prima di andare in onda dal programma “Chi l’ha visto”.

Ecco una carrellata di immagini, tra cui il sommario, tratte dalla mia copia personale.

IMG_2600IMG_4421IMG_0381IMG_1008IMG_7019

Vale davvero la pena mostrare qualche foto, perché il libro risulta di estremamente difficile reperibilità. Negli ultimi 8 anni ne sono apparse appena quattro copie in vendita negli usuali portali di vendita online, proposti (ma non si sa se venduti) intorno ai 100-150 €. Simone Berni, nel sempre utile “Libri scomparsi nel nulla“,  riporta il racconto di Roberto Bui, partecipante di Luther Blissett prima e di Wu Ming poi, secondo cui le copie stampate furono appena 800, e la maggior parte andò al macero.

Annunci

Un pensiero su “La Synergon ed il primo Luther Blissett

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...