Tutti dovrebbero leggere Casa di Foglie

Questo non è per te

Il motto che introduce alla lettura di Casa di Foglie risuona come un beffardo monito per il pubblico italiano. Il libro ha avuto una sola edizione nella nostra lingua, nel 2005, per la collana Strade Blu di Mondadori. La tiratura é andata rapidamente esaurita, senza essere mai ristampata. Un destino che accomuna Casa di Foglie ad altri libri della stessa collana: per scelta editoriale, Mondadori Strade Blu non va mai in ristampa.

Casa di Foglie
Mark Z. Danielewski
Mondadori Strade Blu, 2005
812 pagine, brossurato con alette
ISBN 8804526947
(Valutazione: 150-250€)

Ma Casa di Foglie non é solo un libro raro. É anche un libro bello. É da molti considerato una pietra miliare dell’horror del XXI secolo. Ma é un horror sui generis: la scrittura é convoluta, non c’é vera tensione, né empatia con i protagonisti. C’é un tema classico, la casa infestata, attorno a cui si sviluppa un senso di opprimente minaccia, un orrore cosmico latente ed inintelleggibile, che ricorda Lovecraft. Un altro eco lovercraftiano é la presenza di un libro maledetto immaginario, attorno a cui ruota la narrazione: Casa di Foglie del misterioso Zampanò. A sua volte, il libro di Zampanò é un saggio su un documentario di culto (anch’esso immaginario), The Navidson Record. Sono tanti i sottotesti ed i rimandi, più o meno velati, presenti nel libro. Navidson é evidentemente ispirato alla figura del fotografo Kevin Carter: entrambi sono perseguitati dall’aver `scrutato troppo a lungo nell’abisso’. Nel mito fondativo della casa che da il titolo al romanzo, riecheggia la misteriosa storia della colonia perduta di Roanoke.

IMG_4970IMG_3270IMG_0447IMG_4370IMG_8752

IMG_1742

Casa di Foglie parla di un documentario `maledetto’, The Navidson Record. Tra le altre cose, l’autore immagina che The Navidson Record sia da tempo oggetto di studio e dibattito nelle Università, per cui inserisce nel testo (soprattutto come note a piè di pagina) riferimenti bibliografici a giornali scientifici, atti di conferenze e tesi di dottorato sull’argomento. In questi frangenti Danielewski usa una terminologia idiosincratica che fa il verso alle dotte discussioni tra accademici. Il risultato é piuttosto divertente e funziona da comic relief nei confronti della materia trattata.

Un’altra caratteristica che rende Casa di Foglie un oggetto-libro desiderabile é il layout. Si tratta di letteratura ergodica: il font, la dimensione, l’impaginazione del testo cambia di pagina in pagina, partecipando alla tensione emotiva del racconto. Ma non é solo un esercizio di stile, il “solito”, distaccato gioco intellettuale della letteratura postmoderna. Danielewski sa fare paura. Il labirinto dentro il quale finiscono Navidson e soci diventa il labirinto in cui viene intrappolato il lettore.

IMG_2792

Cosa vuol dire `ergodico’

IMG_2951

IMG_2646

Altri esempi

 

Casa di Foglie é dunque un libro raro, di valore letterario, che necessita della forma fisica per essere apprezzato al meglio (possono testimoniare gli insoddisfatti fruitori delle varie copie pirata in pdf presenti online). Infine, é scritto in un linguaggio ricercato, che ne rende difficoltosa la fruizione in lingua originale, a meno di avere una forte dimestichezza con l’Inglese. Tutte queste caratteristiche ne fanno un libro estremamente affascinante, desiderabile e ricercato, un vero e proprio cult, sospingendo l’unica edizione Mondadori fino a quotazioni tra i 150 ed i 250€.

Va segnalata la presenza in rete di un’edizione italiana “fantasma”, mai entrata in commercio, del libro di Danielewski (foto). Dovrebbe trattarsi di una copia di stampa per l’editore Neri Pozza, che intorno al 2013 aveva considerato la possibilità di ristampare Casa di Foglie nella collana Superbeat. A quanto pare non se ne fece nulla, ma quelle poche copie di prova ogni tanto fanno capolino nelle aste, riuscendo comunque a raggiungere quotazioni tra i 100 ed i 150€.

L’auspicio é che qualcuno compri i diritti di Casa di Foglie ed assistiamo finalmente ad un’ampia diffusione di questo grande romanzo. Ogni anno trapelano annunci e voci di corridoio in merito, quando sarà la volta buona?

Certo, anche un film meriterebbe. Ma forse, visti i tempi, vedremo prima una serie televisiva.

Annunci

2 pensieri su “Tutti dovrebbero leggere Casa di Foglie

  1. Pingback: Tiziano Sclavi è nei suoi romanzi. | Buffalora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...